Roma Extreme Programming User Group, il bilancio di un anno

Ieri l’XPUG Roma si è riunito per il primo incontro di questo 2010. È stato un incontro molto positivo per diversi fattori:

  1. Il tema dell’incontro stesso è stato di per sé molto interessante: abbiamo iniziato a seguire il corso sul Test Driven Development di Piergiuliano Bossi. Di questo devo ringraziare Giorgio Vespucci dell’XPUG Roma che ha avuto questa ottima idea e ThinkCode Labs che ci ha concesso una licenza forfettaria per la visione in gruppo di 10 persone.
  2. Con l’arrivo di nuove persone e una tanto attrattiva occasione abbiamo rischiato che la licenza per 10 non fosse sufficiente. Alla fine per fortuna (nostra) qualche influenza e qualche defezione dell’ultimo minuto hanno fatto il nostro gioco. Record di presenze comunque realizzato.
  3. Detto record è solo l’ultimo episodio di un trend molto positivo innescato lo scorso anno – 12 mesi fa esatti. Nei pochi incontri del 2009 la presenza dei membri e quel sottile sentimento di partecipazione che va oltre la presenza fisica sono aumentati costantemente. Ottimo segno: l’intervento di defibrillazione di un anno fa sta portando i suoi frutti, col contributo di tutti. Abbiamo ancora tanto da invidiare a XPUG italiani ben più blasonati, ma è sempre più importante la tendenza dello stato, no? :)
  4. Il penultimo incontro basato sui kata e quest’ultimo centrato sul corso TDD dimostrano che è possibile crescere se si portano contributi reali alla crescita culturale di tutti. L’introduzione di attività concrete è quanto basta a fare di un XPUG un XPUG sano. Detto questo, il limite è solo la fantasia. Nel frattempo, almeno per un po’, fra kata e corso TDD il programma degli incontri sembra essere già a posto ;)

Ringrazio tutti gli appassionati partecipanti a questa piccola, sobria ma onesta avventura.

February 20 2010 05:33 pm | Eventi

2 Responses to “Roma Extreme Programming User Group, il bilancio di un anno”

  1. Alessandro Nadalin on 21 Feb 2010 at 17:14 #

    spiace di non esser potuto venire, alla prossima vedrò di esserci senz’altro, anche se con un contributo esguissimo :-)

  2. Jacopo Romei on 22 Feb 2010 at 01:09 #

    Risposta lunga – Sai che sei uno dei miei inviti più lavorati, ti aspetto! Il contributo di una persona è sempre pari alla vastità del suo mondo interiore: infinito.

    Risposta breve – Dai che bisogna alzare la media alcolica con del solido genoma friulano!

    Risposta brevissima – Daje!!!

    ;)

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply