Il planning salvo tragici imprevisti

Una testimonianza fondamentale sul planning italico datata 1975.

  • A 2′00” in evidenza l’utilità di un adeguato uncertainty buffer
  • A 4′10” reportage sulle sorti del povero sviluppatore costretto a seguire piani impossibili imposti dall’alto

Buona visione!

Pensi sempre sia meglio calcolare ogni mossa al secondo o pensi che sia importante anche essere in grado di incassare i colpi della malasorte?

June 04 2009 05:42 pm | Humor

5 Responses to “Il planning salvo tragici imprevisti”

  1. Tassoman on 04 Jun 2009 at 17:57 #

    Ovviamente la scena dell’autobus è la metafora dello sviluppatore che fa commit e rompe la build…

  2. Maurizio on 04 Jun 2009 at 18:18 #

    Ahahahah. Mitico! Grande Jacopo.

  3. Gabriele Columbro on 04 Jun 2009 at 18:45 #

    Io sono veramente just in time di natura,
    quindi capisco e condivido lo stress del povero sviluppatore Fantozzi…

    scuola del cinema italiano cmq ;)

  4. Luca Mascaro on 04 Jun 2009 at 18:47 #

    Ma il bacino alla figlia Mariangela a cosa corrisponde nello sviluppo? :D

  5. Jacopo Romei on 04 Jun 2009 at 19:10 #

    @Luca, corrisponde all’accettazione di una pessima qualità del codice legacy :)

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply