Il valore della comunicazione nell’Extreme Programming

I valori Extreme Programming sono il compendio etico sottostante la metodologia, il metro secondo il quale valutare la correttezza di ogni decisione di progetto. Il valore della comunicazione consiste nella condivisione all’interno di un team XP dello stato di qualsiasi cosa sia ritenuta importante dal team stesso.

I team XP condividono informazione spesso, volentieri e su più livelli. Utilizzano il pair programming, per trasferire rapidamente conoscenza da uno sviluppatore all’altro; spazi di lavoro condivisi corredati di grandi radiatori di informazione – come tabelloni, lavagne e poster, per permettere a tutti, anche ai non-sviluppatori, di vedere e sentire la situazione; utilizzano i brevi standup meeting quotidiani per aggiornare l’intero team sui problemi percepiti; i test automatici e la continous integration, per condividere un’oggettiva metrica dell’integrità del codice; incentivano il cliente a collaborare attivamente al progetto giorno dopo giorno per facilitare la comunicazione del lavoro svolto da una parte e del mutare dei requisiti più volatili dall’altra.

Una forma forse ancora più preziosa di comunicazione, anzi, di metacomunicazione permette il miglioramento incrementale della comunicazione stessa: la restrospettiva. Con questo meccanismo il team riflette sul proprio operato e sulle pratiche di comunicazione e di condivisione, arrivando a decidere se interrompere quelle meno fruttuose, se provarne di più promettenti o semplicemente se migliorare l’attuazione di quelle che sembra potrebbero funzionare meglio.

La comunicazione insomma è un valore prezioso all’interno di un team Extreme Programming ed ogni dubbio, ogni decisione andrebbero risolti dopo essersi posti questa domanda: cosa permetterà al mio team oggi di comunicare al meglio?

Ieri ti sei posto questa domanda? Oggi te la porrai?

April 02 2009 09:26 am | I valori XP

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply